Valentano

Valentano è un piccolo comune della provincia di Viterbo (dalla quale dista circa 33 chilometri), sorge nel cuore dell’Alta Tuscia, a pochissimi minuti dalle sponde del Lago di Bolsena.

Il territorio attorno alla cittadina di Valentano fu abitato sin dal Paleolitico, in quest’area sono stati rinvenuti importantissimi resti di antichi villaggi di palafitte. Quest’area fu poi abitaa dagli etruschi etruschi (anche se non esistono molte notizie risalengo a quel periodo) e dai romani. Al periodo romano vengono fatte risalire alcune ville, un busto di Giove e una parte della Via Clodia.

Durante il Medioevo la città prese il nome di Balentanu. In epoca rinascimentale, a partire dal XIV secolo, passò alla famiglia Farnese, che si occuparono della costruzione della Rocca, di alcune delle principali chiese e del Castello. 

Cosa vedere a Valentano : 

– Chiesa Collegiata di San Giovanni Apostolo ed Evangelista : splendida chiesa risalente al XII secolo, collocata in Piazza della Vittoria, in prossimità della Rocca Farnese.

– Chiesa di Santa Maria : nel cuore del paese, in Corso Giacomo Matteotti, questo edificio venne costruito nel XV secolo e fu la sede della Confraterminta dei Flagellanti (femminile). Di particolare interesse al suo interno un affresco che raffigura la Madonna della Rosa.

– Palazzo Comunale : costruito in epoca rinascimentale, venne ricostruito nel corso del 1700.

– Palazzo Monumentale dei Vitozzi : costruito dal sacerdote Joannes Vitotius, si trova in Via Trento e Trieste.