Orvieto

Orvieto

Orvieto è una delle città più antiche del centro Italia ricca di storia, arte e cultura la bella città umbra è uno centri turistici più apprezzati data anche la sua vicinanza con la zona del lago di Bolsena. Le origini di Orvieto sono etrusche, anche se primi insediamenti su questo territorio risalgono addirittura al IX secolo a.c

La città offre innumerevoli spunti ed itinerari storici e artistici proprio in virtù alle sue antiche origini. La bella Orvieto è arroccata su una rupe che dall’alto domina la vallata, regalando scorci paesaggistici veramente suggestivi. Il suo simbolo per eccellenza è il duomo, un esempio di architettura gotica-romana, pittoresco e variopinto, pieno di opere d’arte straordinarie. All’interno della cappella nuova sono conservati degli affreschi di raffinata bellezza e luminosità unici nel loro genere, inoltre è anche conservata il sacro reliquiario del corporale, un celebre capolavoro di oreficeria eseguito nel 1337-1338 dal senese Ugolino di Vieri, che custodisce il corporale che nel 1263 si macchiò del sangue sacro simbolo del miracolo di Orvieto. Altro luogo imperdibile di questa città sono i palazzi dei Papi, austeri edifici duecenteschi intitolati a papa Urbano IV, Martino IV e Bonifacio VIII, quest’ultimo detto anche palazzo Soliano nel quale è ubicato il museo dell’Opera del Duomo.

Tra le attività più interessanti da svolgere all’interno di questa bella cittadina dell’Umbria, vi consigliamo, la visita ai suoi sotterranei. Il pozzo di San Patrizio, situato al fianco dei giardini comunali della fortezza dell’Albornoz è uno delle meraviglie della Orvieto sotterranea. Un pozzo profondo 62 metri con un diametro di 13,5 metri dal quale sono visibili della scale a chiocciola che si snodano in profondità intervallate da ben 72 finestre, che creano un’atmosfera surreale. “Orvieto Underground” è un viaggio nella città sotterranea: un mondo tutto da scoprire fatto di cunicoli e stanze scavate nel tufo in profondità. Pozzi, cave, laboratori e frantoi per le olive, antichissimi, hanno garantito la sopravvivenza degli abitanti in superficie per millenni. Orvieto è anche ricca di tradizioni; oltre alle funzioni religiose e all’esposizione della santa reliquia, esiste un corteo storico rievocativo che coinvolge oltre 400 figuranti e la festa della palombella, che affonda le sue origini nel trecento. In quest’occasione secondo l’usanza popolare locale, viene fatta  “volare” una colomba, legata a una raggiera scoppiettante di mortaretti su un cavo d’acciaio dalla chiesa di San Francesco al duomo; la colomba viene poi donata alla prima coppia di sposi di quel giorno.

Galleria fotografica Orvieto

INFORMAZIONI UTILI
Task already exist for this element.
Write your message in the existing thread.
Here, we opened it for you.
General
Reset
Reset
Share Page Link :

    Commenting enabled

    General TaskCancel
    ×
    General Tasks are meant for requests that are not about a specific part of the page. To create a specific request, close this box and click the plus icon on the right to choose any part of the page.
    For more generic requests, go ahead and send your message.
    WP Feedback

    Dive straight into the feedback!
    Login below and you can start commenting using your own user instantly