Capodimonte

Capodimonte è un comune della provincia di Viterbo, nel nord della Tuscia, sulle rive del Lago di Bolsena, a circa 25 km dalla città di Viterbo. Il territorio sul quale oggi sorge il paese di Capodimonte fu abitato fin da epoche antichissime, come possono testimoniare i numerosi ritrovamenti effettuati, e che riconducono ad una storia che ha inizio nel Paleolitico. Successivamente,un primo insediamento fu fondato dagli Etruschi, molti dei reperti trovati nell’insediamento e nella relativa necropoli sono custoditi nei musei archeologici più importanti d’Italia.

 

La città divenne poi un Municipio Romano che godeva di una certa indipendenza, ma durante le invasioni barbariche la città venne progressivamente abbandonata e venne fondato un nuovo villaggio, quello di Castrum Capitis Montis, risalente al 1100.

 

La cittadina subì poi il controllo della famiglia degli Aldobrandeschi di Sovana, degli Orvietani e poi, divenne Sede Vescovile di Montefiascone. Nel 1385 la città divenne un possedimento della famiglia dei Farnese ed entrò a far parte del Ducato di Castro.

 

Da Visitare : 

 

Rocca Farnese : La Rocca Farnese è un edificio di forma ottagonale che sorge sulle rive del Lago di Bolsena, sul promontorio del paese, sul luogo in cui in origine sorgeva il Palazzo dei Signori di Bisenzio. La costruzione della rocca fu voluta dal Cardinale Alessandro Farnese, che affidò i lavori all’architetto Antonio da Sangallo il Giovane. A partire dal 1500 la rocca divenne la residenza di vacanza dei papi e delle altre personalità politiche e religiose.

 

Chiesa di Santa Maria Assunta : La Chiesa di Santa Maria Assunta è il principale edificio sacro della città di Capodimonte. Al suo interno la chiesa custodisce alcuni importanti oggetti, tra cui splendidi stucchi, un dipinto raffigurante Maria Santissima delle Grazie.