Bolsena

Bolsena è certamente una delle cittadine più affascinanti della Tuscia. Il borgo si affaccia sulle rive del lago cui dona il nome, presentandosi come una meta turistica di grande pregio.

Posta a circa 30 km da Viterbo, la città è soprannominata “La Città del Miracolo Eucaristico”. Le origini della cittadina sono etrusche, nacque con il nome di Volsinii, Velzna in lingua etrusca, e successivamente divenne un’importante città romana. Sotto l’Impero Romano, la città svolse funzioni politiche e religiose, nel 264 a.C. la città venne distrutta, al suo posto venne eretto un nuovo centro, che prese il nome di Volsinii Novae. La città divenne un municipio romano, appartenente alla Regio VII Etruria.

Il periodo medievale vede la costruzione del Castello Monaldeschi.

Da Vedere :

Castello Monaldeschi: il castello si trova nella parte antica della città di Bolsena. Edificato nel 1295 il castello fu eretto dagli Orvietani ed offre una meravigliosa vista sul Lago di Bolsena. Di pianta quadrata, si caratterizza per la presenza di alcune torri angolari, ospita il Museo Territoriale.
A partire dal 1400 la rocca subì un forte declino, si riprese solo nel XVI secolo, quando vennero fatte delle opere di restauro, nel 1612 il castello divenne un possedimento del Cardinale Sanesio, nel 1665 vi fu un grave terremoto che ne danneggiò le strutture, i lavori di restauro avvennero nel 1750 e furono sostenuti dal capitano Florido Zampi.

– Collegiata di Santa Cristina: la Chiesa di Santa Cristina si compone di quattro edifici sacri, il principale dei quali è proprio quello di Santa Cristina, risalente all’anno 1000. L’interno della Collegiata è tra i più belli sul territorio, la chiesa si compone infatti di nicchie, altari, cappelle, tele dipinte, affreschi e sculture, elementi molto importanti sia a livello estetico che architettonico e artistico. I sotterranei custodiscono le Catacombe. La Cappella del Miracolo sono custodite tre pietre bagnate, secondo la leggenda, dal sangue del miracolo dell’Eucarestia del 1263, mentre nella grotta ricavata dalle catacombe, risalente al IV secolo, si trova l’altare che, sempre secondo la leggenda, avrebbe sorretto il corpo di Santa Cristina, gettata nel Lago di Bolsena.

– Museo Territoriale: Il Museo Territoriale di Bolsena si trova all’interno della Rocca Monaldeschi della Cervara. Il Museo si divide in tre piani, mentre all’esterno, nel cortile, si trova il lapidarium. Il museo racconta la storia del territorio, dalle attività vulcaniche alla preistoria, dal periodo etrusco a quello romano. All’interno del museo sono custoditi reperti etruschi e romani, provenienti dall’antica città di Volsinii, ma anche oggetti risalenti al medioevo, molti dei quali provenienti dalla Rocca Monaldeschi.

ORARIO DI APERTURA

Orario Estivo : dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00
Giorno di chiusura : Lunedì
Orario Invernale : Sabato 14:30 – 18:30 / Domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30
Info : 0761.798630